RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Sabato 30 Dicembre 2017 11:25

Scalea. Magorno nel mirino dei sindaci dell’alto Tirreno cosentino.

Tiziana Ruffo. Ha creato subbuglio nell’alto Tirreno cosentino il recente finanziamento di strutture sportive e opere pubbliche che hanno riguardato nove comuni della Calabria, tra cui Cetraro, Santa Domenica Talao, Verbicaro e Belvedere Marittimo. Si tratta di interventi che il Cipe, nella seduta dello scorso 22 dicembre, ha ammesso al finanziamento sulla base delle istanze provenienti dai territori. A sollevare la questione sono però i sindaci di Scalea, Tortora, San Nicola Arcella, Santa Maria del Cedro, Aieta, Grisolia e  Buonvicino,  che contestano il parlamentare del territorio Ernesto Magorno, accusato di non aver adeguatamente difeso l’alto Tirreno cosentino, informando tempestivamente dell’opportunità di finanziamenti tutti i comuni, da Praia a Mare ad Amantea. I sindaci hanno già formalmente contestato Magorno, che dovrebbe a breve chiarire la sua posizione e il ruolo che avrebbe svolto con il Ministro Luca Lotti, nel cui dicastero ricadono le deleghe sul Cipe, a proposito della gestione dei finanziamenti. Il comune di Verbicaro ha ottenuto dal Cipe un finanziamento del progetto "rete idrica San Nicola- San Francesco" per un importo di 850 mila euro. Il sindaco Francesco Silvestri ha infatti ha ringraziato Lotti e Magorno “per il loro impegno.  Dopo circa trent'anni si potrà risolvere il problema di una rete idrica costruita male e che tanti disagi ha causato alla popolazione”. Per Cetraro è stato approvato un finanziamento di 930 mila euro per il nuovo campo comunale e delle aree limitrofe oggetto di riqualificazione.  Per Santa Domenica Talao è stato finanziato il “Laghetto ad uso turistico ambientale” per un importo di 715 mila euro. Anche in questo il sindaco Alfredo Lucchesi, ha ringraziato Magorno “che sin da subito ha sostenuto l'istanza del nostro comune volta a costruire un luogo turistico”. Il comune di Belvedere Marittimo, infine ha ottenuto 1milione e 400 mila euro per interventi di risanamento ambientale. “Non si può far passare che Pasquale Lamboglia, Barbara Mele, Gennaro Licursi, Ugo Vetere, Gennaro Marsiglia, Antonello Longo, Ciriaco Biondi ed altri siano primi cittadini poco attenti e che non avanzano istanze. -Tuonano i sindaci che chiedono " lumi sulla vicenda" a Lotti e a Magorno- Sui Fondi Cipe si dica la verità. Alcun bando è stato pubblicato. Solo il 1 dicembre il dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica aveva pubblicato sul proprio sito una nota con la quale dichiarava di avviare a margine delle attività di monitoraggio della delibera Cipe una " nuova attività" al fine di verificare se esistevano i presupposti per finanziare ulteriori progetti, senza indicare un termine. Solo chi ha un ruolo ministeriale o amministrativo o riveste la funzione di parlamentare della Repubblica Italiana poteva avere contezza della notizia”.  Una situazione esplosiva che dovrebbe assumere i tratti distintivi di una vera e propria contestazione allorché, come sembra, il Ministro Lotti visiterà i comuni beneficiati dal finanziamento.

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie