RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Lunedì 12 Febbraio 2018 16:15

BUONVICINO. Randagismo/ Accordo transattivo con una associazione, la minoranza non ci sta.

Che il randagismo fosse un problema da debellare per la sicurezza dei cittadini era cosa risaputa, ma che dovesse addirittura portare l’Ente ad un contenzioso non era affatto previsto. E’ quanto accaduto a Buonvicino dove il problema non è stato debellato ma nel contempo adesso il Comune, dopo accordo, dovrà corrispondere 27 mila euro alla società Oasi Fido sas. In merito ad un’ordinanza del lontano 2010 (con l’allora sindaco Greco), per motivi di igiene e sicurezza pubblica si decideva di mandare i cani randagi rimasti privi di ricovero dopo la demolizione di un canile posto tra i comuni di Diamante e Buonvicino in un canile autorizzato intestato alla società Oasi fido. Alcuni contrattempi sorti nell’immediatezza indussero l’Ente a non formalizzare la convenzione e da li iniziarono i problemi. La società avanzava richiesta di rimborso pari a 53 mila euro circa, cifra che scaturiva dalla custodia comunque rivendicata dal 2010 al 2016. La Giunta riunitasi nelle scorse settimane ha ora valutato e approvato l’accordo transattivo con la società Fido Oasi. Ventisettemila euro per chiudere la partita, ma ai cittadini questa soluzione sa di beffa. “Ancora una volta – dichiara la minoranza consiliare – si sperpera denaro pubblico senza risolvere concretamente i problemi. Il randagismo rappresenta una piaga che si cerca di risolvere senza esito da diversi anni. Essere arrivati ad un contenzioso credo sia assurdo e questo deve indurre tutti alla riflessione. L’approvazione dell’atto transattivo è una sconfitta per tutti noi, per la scarsa responsabilità con cui si affrontano tematiche importanti. Come minoranza – conclude il gruppo di opposizione– siamo sempre attenti alle dinamiche delle vicende  vicini ai cittadini che meritano una classe politica più attenta e responsabile” .

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie