RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Venerdì 14 Dicembre 2018 18:47

SCALEA. QUESTIONE TRIBUTI. IL CONSIGLIERE COMUNALE 5 STELLE, RENATO BRUNO: "SOTTO L'ALBERO DI NATALE UNO SGRADITO REGALO PER I CITTADINI".

Sulla situazione dei tributi al comune di Scalea, interviene il portavoce del Movimento 5 Stelle, Renato Bruno. "La questione tributi - sottolinea Bruno - è un problema che attanaglia da anni il comune di Scalea, tra società di riscossione e anagrafiche sparite, siamo arrivati ai giorni nostri senza una seria soluzione. Succede così che arrivino segnalazioni di utenze inesistenti, bollette inviate sulla stessa abitazione ad ogni membro del nucleo familiare, oltre che lamentele per gli importi esosi. Per questo motivo in data odierna - afferma Bruno - ho presentato esposto alla Corte dei Conti per l'incresciosa vicenda. Sono anni che ormai segnalo agli uffici e all'amministrazione tutte le situazioni anomale, ma puntualmente si ripresentano ogni anno.I cittadini ormai sono stanchi di dover rincorrere una amministrazione che in questi anni, che si è avvalsa di una consulenza di un “esperto”, non è stata in grado di risolvere il fenomeno delle “bollette pazze”, anzi sembra che il fenomeno si sia aggravato. Sembrerebbe un problema di poco conto - continua il consigliere comunale dei 5 Stelle - ma in realtà tutto questo incide sulla vita economica del comune di Scalea. Perchè? Perchè il comune di Scalea si serve di una società esterna per le notifiche, quindi per ogni bolletta inesistente inviata dobbiamo sostenere comunque un costo che non recupereremo mai, perchè inviandole a fine anno non ci sarà il tempo materiale per contestarle e pertanto finiranno a bilancio.Insomma vecchi trucchi per sistemare bilanci a discapito dei cittadini che passeranno il natale preoccupati delle bollette pazze e con una mazzata sulle spalle per le cifre da pagare. Anche se da opposizione, come Movimento 5 stelle, stiamo battagliando per trovare chi in questi anni non ha versato tributi, in particolar modo cifre importanti. Ricordo che solo grazie al Movimento sono saltati fuori ben 4,5 milioni di euro da recuperare da alcune strutture alberghiere e a breve ci saranno novità su mancati versamenti dell'imposta di soggiorno. Questa amministrazione - sottolinea Renato Bruno - continua a bastonare i cittadini che, anche a causa della difficile situazione economica del paese, non riescono a pagare o pagano a fatica le bollette, mentre i grossi debitori sembrano immuni. Anche per quest'anno - conclude Renato Bruno - uno sgradito regalo è arrivato sotto l'albero di natale dei cittadini di Scalea, non perchè non vogliano pagare, ma semplicemente perchè vorrebbero pagare il giusto ed avere i servizi, invece è capitato spesso di svegliarsi la mattina e trovarsi senz'acqua e senza avere alcuna notizia".  

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie