RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Lunedì 06 Maggio 2019 16:07

BELVEDERE. GRANDE PARTECIPAZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLA LISTA M5S DI BELVEDERE MARITTIMO.

Sala convegni stracolma all’Hotel Belvedere, ieri domenica 5 maggio, in occasione della presentazione della lista del M5S di Belvedere Marittimo con candidato a sindaco il Professor Renato Cipolla.
Questi i candidati alla carica di consigliere comunale: Salvatore Bellanza, Pierangelo Benuzzi, Ciriaco Cairo, Rosanna Cammarella, Nicola Cantasano, Eugenio Capano, Anna Casella, Giuseppe Gallo, Carmelina Impieri, Gianluca Perrone, Gabriele Sangineto, Lidia Anna Vidiri.

Evidenziando la disponibilità dei parlamentari, Salvatore Bellanza ha introdotto l’evento parlando anche delle false promesse - mai attuate – da parte delle passate amministrazioni: un modo di fare politica che non appartiene al MoVimento 5 Stelle.


L’onorevole Massimo Misiti che ha presenziato all’evento, nel ringraziare per la partecipazione ne ha anche evidenziato l’importanza in quanto il MoVimento 5 Stelle di Belvedere propone il cambiamento. 
‹‹Il cambiamento per una vita democratica diversa in un paese dove ho trascorso 23 anni della mia vita, ha sottolineato Misiti. Belvedere deve ritornare ai vecchi fasti con nuovi metodi. I risultati finora sono stati nulli perché si è pensato solo alla spartizione del potere: ora deve subentrare un nuovo modo di fare politica con la partecipazione di tutte le contrade della cittadina tirrenica, ha proseguito. Belvedere possiede 93 articoli nel proprio statuto e vanno attuati: ecco perché mi vedrete spesso a Belvedere. Belvedere lo merita ››.

Il candidato a sindaco Renato Cipolla ha precisato il fatto che il MoVimento va ‘vissuto’ chiedendosi cosa si può fare per il proprio paese e spiegando così il perché della propria candidatura: anche se il professore ha vissuto fuori dalla propria cittadina di origine per motivi di lavoro, infatti, forte è l’attaccamento a Belvedere.

‹‹Ecco perché, ha precisato, mi sono voluto mettere in gioco. Guardandosi intorno già si capisce ciò che intendo dire: aiuole tenute male, parchi gioco inesistenti e viabilità pessima, e non è tutto. I cittadini sono molto scontenti, lo stato di degrado della nostra cittadina è veramente sconfortante, bisogna darsi da fare››.

Tanti i punti nevralgici toccati dal candidato a sindaco e fra questi: il turismo, la valorizzazione del borgo antico e la questione del castello, la questione delle risorse idriche e della Sorical, accentuando quanto sia importante il fatto che l’acqua sia un bene comune. Ma ciò che ha voluto puntualizzare è che, se da semplici cittadini risulta complicato andare a spulciare gli incartamenti comunali per capire quale sia la situazione amministrativa reale, da funzionario pubblico, invece, una volta eletto, tutto diventerà più facilmente verificabile.

Ed il suo primo impegno sarà proprio questo, così ha concluso il Professor Renato Cipolla, per cercare di capire, ma evidenziando anche, quanto il MoVimento sia contrario al cosiddetto “nepotismo” o al riciclo di vecchi personaggi che pensano solo ai propri interessi.

“Il cambiamento è nelle nostre mani”, questo lo slogan per tutti.

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie