RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Martedì 16 Luglio 2019 00:00

Scalea. Il sindaco Licursi offende assessori, consiglieri comunali e dipendenti: “Non ci sono elementi capaci che collaborino seriamente e fattivamente sia tra le cariche elettive che tra quelle dipendenti”.

  Un osservatore acuto della vita amministrativa della città di Scalea, Vincenzo Mete, qualche giorno fa, dalle pagine di fb, ci informava che: “ ho appreso con grande piacere, direttamente dal nostro sindaco in occasione di un colloquio, imprevisto e gradito, avvenuto tra noi in pubblico, di recente, la sua decisione, a sorpresa ed improvvisa, di collocarsi a riposo al più presto e comunque prima della fine dell'estate, per potersi dedicare completamente ed in maniera esclusiva, all'attività amministrativa della città perché, secondo sue precise affermazioni, si è reso conto di essere rimasto solo e di non avere elementi ne capaci ne sufficienti che lo collaborino seriamente e fattivamente sia tra le cariche elettive che tra quelle dipendenti anche perché gran parte  di queste ultime si sono poste a riposo per raggiunti limiti di età ed altre impediti, di conseguenza si è trovato solo e col tempo limitato a dovere affrontare e risolvere gli innumerevoli e gravosi problemi che affliggono la città”.  Se tutto ciò dovesse risultare a verità – dichiara il consigliere comunale all’opposizione Eugenio Orrico - sarebbe una grande offesa per gli assessori che vengono pagati dall’ente per svolgere un ruolo importante e per i consiglieri comunali, senza deleghe e che ancora una volta vengono umiliati dal sindaco. Cosa grave – afferma Orrico - che le affermazioni del sindaco il quale ritiene le cariche elettive incapaci, non hanno avuto una replica forte da parte degli assessori e dei consiglieri comunali che credo siano stati fortemente denigrati da parte del primo cittadino. Lesi anche i dipendenti del comune, ritenuti inetti nella collaborazione.  Credo – conclude il consigliere comunale Eugenio Orrico - che si sia toccato il fondo e che il sindaco di Scalea, sia destinato a rimanere sempre più solo”.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie