RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Venerdì 23 Agosto 2019 14:20

DIRIGENTI DEL CIRCOLO DI ROSSANO:NO AUTOREFENZIALITA' PRIMARIE SUBITO.

Dirigenti del circolo di Rossano: no autorefenzialitá, primarie subito.   La nota "Anche il Pd di Corigliano Rossano punta al rinnovamento e “scarica” Oliverio" apparsa sulla stampa è da intendere a titolo personale e non impegna il Partito Democratico della città Corigliano- Rossano. Perché quanto espresso non è stato ne discusso ne ratificato in nessun organismo di partito, così come la costituzione del Gruppo PD in seno al Consiglio Comunale, anche perché a tutt'oggi il partito è commissariato.  Ancora una volta assistiamo a prese di posizioni autoreferenziali, antidemocratiche e autoritarie che pensano all'interesse personale e non al bene comune del Partito. Altro che rinnovamento!!! Nel partito della nuova città questi metodi non possono essere consentiti!!! Specialmente da chi è stato chiamato e da chi vuole ricostruire un PD in grado di rappresentare democraticamente e autorevolmente la terza città della Calabria, sia in termini di proposta politica che di rappresentanza. Fatta questa doverosa precisazione ai pseudo dirigenti o presunti tali, va ricordato che: nel nostro partito vige uno statuto che ogni dirigente è tenuto a conoscere, rispettare e far rispettare. Nello specifico lo statuto prevede l'indizione delle primarie, di partito o di coalizione, garantisce il diritto degli iscritti a partecipare alla scelta del candidato Presidente della Regione. Prevede le modalità di presentazione delle candidature garantendo diritti, partecipazione e libertà di scelta. Questa è democrazia!!! Ogni altro percorso non può che essere giudicato come illegittimo, antidemocratico, divisivo e scellerato poiché porterà ad avere un partito diviso, così come è successo alle elezioni amministrative dove si è persino rinunciato a presentare il simbolo, con la inevitabile conseguenza, della perdita delle elezioni. Quello che stiamo attraversando è un momento delicato che richiede appartenenza e unità, come richiesto dal grido di unità proveniente dalla piazza da parte dei nostri iscritti. Invece si preferisce continuare a proporre percorsi divisivi e antidemocratici. Creare irresponsabilmente situazioni come questa non giova al Partito ed ai calabresi. Responsabilità vuole che un partito segua le regole che democraticamente si è dato per cui, invece di ricorrere a questi giochetti meschini, che si abbia il coraggio di candidarsi, nel rispetto delle nostre regole, rimettendo la scelta al popolo delle primarie e che vinca il migliore nell'interesse del partito e della Calabria.   Francesco Madeo Segreteria provinciale - Circolo di Rossano   Franco Madeo Direzione provinciale circolo Rossano   Serena Flotta ex Assessore Rossano - Circolo Rossano   Teodoro Calabró - Direzione provinciale - Circolo di Rossano   Antonio Rubinetto Commissione regionale garanzia - Circolo di Rossano

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie