RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Venerdì 20 Settembre 2019 18:46

DIAMANTE. LA VICENDA PORTO AFFRONTATA IN UNA CONFERENZA STAMPA.

 « Sulla questione porto  da questa Amministrazione Comunale solo atti che producono fatti», lo  ha  più volte sottolineato il Sindaco di Diamante, il Sen. Ernesto Magorno, nel corso della conferenza stampa di questa mattina nella quale ha annunciato le ultime importanti iniziative intraprese in merito alla realizzazione dell’approdo cittadino. Ci siamo assunti pienamente le nostre responsabilità, come invece non era stato fatto da chi ci ha preceduti -  ha detto ancora il Sen. Magorno - evidenziando come l’attuale Amministrazione si sia occupata,  prioritariamente,  della categoria più debole e che maggiormente ha pagato il prezzo  più alto del perdurare della vicenda porto: quella dei pescatori. A questi ultimi, infatti, grazie alla richiesta avanzata dall’Amministrazione è stato consentito, dalla Capitaneria di Porto, di poter ormeggiare nello specchio d'acqua del costruendo porto,  le loro imbarcazioni, e non più solo i barchini di appoggio. Il Sindaco ha quindi annunciato altre due importanti azioni avviate dall’Amministrazione Comunale.  La prima una nota di diffida, con la quale con si danno 15 giorni di tempo   al Concessionario per iniziare i lavori,  visto  il perdurare della fase stallo e nonostante le reiterate sollecitazione.  Nel testo della lettera inviata,  il Sindaco scrive: “Posto che comunque interesse primario di questo Comune era, e continua ad essere,  la realizzazione dell’opera, nella mia qualità,  invito e diffido la stazione Appaltante e i relativi uffici, per quanto di ragione, ad intimare al concessionario l’immediata ripresa dei lavori oggetto di appalto avviando, in mancanza, decorsi infruttuosamente quindi giorni quindici dalla presente,  le procedure di risoluzione previste,  tanto dal Contratto, quanto dalla legge, in conseguenza dei plurimi inadempimenti consumati.”  Il Sindaco ha quindi annunciato l’avvio dell’azione  risarcitoria nei confronti della Regione evidenziando che « questa Amministrazione e non la precedente ha dato incarico all’Avv. Achille Ordine ». Ieri, infatti,   è stata notificata  alla Regione Calabria l’avvio dell’azione risarcitoria  che prevede come primo passo  la convocazione,  per il prossimo 4 ottobre,  di un incontro  con i rappresentanti legali dell’ente, presso il Comune di Diamante “Al fine dell’esperimento del tentativo di risoluzione amministrativa della controversia”. «Non vogliamo promuovere azioni di scontro – ha detto il  Sen. Magorno  - ma certo vogliamo la “dote” da parte della Regione, necessaria al Comune per assumersi la responsabilità di diventare parte contrattuale». «Vogliamo che il porto sia realizzato – ha detto in conclusione il Sindaco – e state tranquilli che questa Amministrazione e questo Sindaco andranno in questa direzione ».

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie