RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Giovedì 26 Settembre 2019 08:57

SCALEA. Gennaro Licursi, fuori dalle scelte del Presidente della Provincia, il quale ha affidato le deleghe assessorili per competenza e professionalità. Il sindaco di Scalea, rimane un semplicissimo consigliere senza nessuna facoltà.

Come si ricorderà, la scelta di Licursi di candidarsi alla provincia, è stata la causa della defenestrazione dell’ex assessore Eugenio Orrico. Il primo cittadino, che ha speso tutte le sue energie per essere eletto in consiglio provinciale, è rimasto fuori dalle scelte del presidente Iacucci, il quale ha affidato le deleghe assessorili, a quelli ritenuti più capaci di poter amministrare a livello provinciale. Il presidente della Provincia di Cosenza Franco Iacucci, durante la riunione che si è svolta ieri pomeriggio, ha assegnato le deleghe ai consiglieri provinciali. A Giuseppe Oliva è stata assegnata la delega al Bilancio, Programmazione e Tributi; al consigliere Sergio Salvati la delega ai Trasporti, Infrastrutture portuali, Protezione civile, Difesa del suolo e Polizia provinciale; al consigliere Gianfranco Ramundo la delega all’Edilizia Scolastica, Impiantistica sportiva, Sport e Pianificazione territoriale; al consigliere Carmelo Rota la delega al Patrimonio, Espropri e alle Attività produttive, industria, artigianato, commercio e sostegno imprese; al consigliere Graziano Di Natale la delega alla Pubblica Istruzione, Dimensionamento scolastico, Politiche Sociali, Sanità, rapporti con gli Enti Locali e relazioni interistituzionali; al consigliere Francesco Gervasi la delega all’Ambiente, Sistema idrico integrato, Piano rifiuti, Parchi; al consigliere Ferdinando Nociti  la delega alla Viabilità, manutenzione del territorio e minoranze Linguistiche; al consigliere Felice D’Alessandro la delega agli Affari legali, Affari generali, Politiche culturali, Turismo e spettacolo. Soddisfatto il presidente Iacucci che attraverso queste deleghe ha voluto “rappresentare tutte le forze politiche della maggioranza e rispondere alle esigenze del territorio di tutte le realtà della provincia di Cosenza, dal Tirreno allo Jonio, al Pollino, Esaro, Savuto, Presila e paesi arbëreshë. Queste deleghe vanno a rafforzare il lavoro politico istituzionale, già intrapreso in questi anni e a consolidare la governance della Provincia”. 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie