RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Domenica 17 Novembre 2019 11:36

SCALEA. Sulla questione Pro Loco di Scalea ha preso posizione l’avv. Achille Tenuta con un suo comunicato chiarificatore.

In ordine all’ultima riunione del Consiglio di Amministrazione, Tenuta ha dichiarato che “Si è trattato di un CdA aperto, al quale è stato invitato Antonello Grosso La Valle, presidente provinciale dell’Unpli, e, da alcuni consiglieri, il sottoscritto anche in rappresentanza di alcuni vecchi soci (soci da un paio di decenni) che qualcuno, in modo vergognoso e con un colpo di mano, avrebbe voluto fare fuori sull’errato presupposto dell’asserita invalidità del pagamento nel 2019  della quota dell’anno 2018. Questo CdA aperto ha esaminato lo Statuto e gli atti, tra cui deliberati del CdA e assembleari, da cui risulta che non esiste alcun termine per pagare la quota. Veniva così accertato: che la quota va pagata nel termine fissato eventualmente dal CdA; che, nel caso, non era stato fissato alcun termine; che già a marzo si era tenuta un’assemblea sulla base degli stessi soci; che ad aprile il CdA aveva iniziato a raccogliere le quote dell’anno precedente (2018) , decidendo di avviare le procedure di recupero previste dallo statuto; che tali quote venivano poi dalla maggior parte pagate bonariamente; che non veniva inviato alcun atto di messa in mora; che lo statuto prevede la decadenza dei soci solo dopo l’atto di messa in mora; che, pertanto, non  è possibile ritenere decaduto alcun socio; che, quindi, era tutto regolare soprattutto alla luce dell’approvazione unanime da parte del CdA delle risultanze del Libro Soci in più occasioni; che, come è stato fatto nella scorsa assemblea di marzo, i soci devono obbligatoriamente pagare la quota prima di esercitare il voto; che sarebbe stato ed è ancora possibile pagare le quote 2018 e 2019, come anche stabilito unanimemente dal CdA il 23/10/19, fino al momento del voto. Tutto ciò fa capire che le polemiche sono strumentali ad un disegno di “conquista” della Pro Loco da parte di qualche neoiscritto, che non avrebbe alcun ritegno neanche di fronte all’ipotesi di dover estromettere una ventina di soci storici, che da oltre venti anni hanno consentito la vita di questa Pro Loco. Nella stessa occasione si è preso atto che 70 soci (oltre il 50%) hanno chiesto, tra l’altro, che il presidente Le Rose si autosospendesse, per correttezza istituzionale, dalla carica in quanto candidato e convocasse immediatamente l’Assemblea per le elezioni e che in mancanza vi provvedesse la vice presidente.” Il tutto è stato alla fine approvato all’unanimità con la definitiva conferma dell’Assemblea elettiva che veniva rifissata per il prossimo 28 novembre con gli stessi orari e candidati già regolarmente presentatisi. Tenuta ha ricordato  a Giovanni Le Rose che è suo preciso obbligo legale e statutario quello di “dare esecuzione ai deliberati del Consiglio di Amministrazione”, peraltro tutti approvati all’unanimità,  col suo voto e da lui sottoscritti. Tenuta ha, infine, fatto questa riflessione: “Se fossero estromessi ingiustamente 20 soci e se ognuno di essi si rivolgesse ad un avvocato per impugnare la propria ingiusta decadenza e vincessero la causa, ciò costerebbe agli autori di tale illegittima scelta una somma per spese legali intorno ad € 50.000 (20 cause), oltre al risarcimento dei danni”. Un ringraziamento particolare è stato riservato alla pazienza dei dirigenti regionali e provinciali dell’Unpli ed in particolare al presidente provinciale, dr. Antonello Grosso La Valle, che ha contribuito con la sua presenza e con certosina attenzione  a dissipare ogni dubbio sulla regolarità della posizione dei soci e dei deliberati unanimi del CdA.

Lascia un commento

Ultime notizie in POLITICA

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie