RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

SPETTACOLO

Giovedì 25 Agosto 2016 09:26

SCALEA. L’ARTISTA LORENZO MARIA ARONNE IN CONCERTO HA RESO ONORE ALL’ARTE.

All’interno dello spettacolare PALAZZO DEI PRINCIPI della città di Scalea nella serata di mercoledì 24 Agosto,  patrocinata dal Comune e Pro Loco di Scalea si è svoltoun concerto di musica classica  interpretato al pianoforte dal diciassettenne Lorenzo Maria  ARONNE di Scalea studente al sesto anno del conservatorio di musica “Stanislao Giacomantonio“ di Cosenza. L’evento ha riscosso un grande successo ed apprezzamento tra i presenti,  residenti,  turisti italiani e stranieri che in questo periodo sono presenti nella cittadina. In questa cornice spettacolare del PALAZZO DEI PRINCIPI, l’artista - genio del pianoforte del terzo millennio - ha interpretato nella prima parte,  la Sinfonia n. 1 di Bach, Sonetto 123 del Petrarca di Liszt, Arabesque n. 1 di Debussy e nella seconda parte lo Studio op. 25 n. 2 e lo Scherzo n. 3 op. 39 di Chopin. Il tempo e lo spazio sono rimasti sospesi. Gli applausi della folla, la partecipazioni emotiva dei presenti hanno valorizzato un evento di primo ordine, voluto dal Sindaco della città Gennaro LICURSI, dall’assessore al Turismo, Spettacolo e Sport  Eugenio ORRICO e dall’amministrazione comunale, che hanno confermato, ancora una volta, un’ interesse particolare per l’arte e la cultura assicurando uno slancio mediatico del pianista Lorenzo Maria ARONNE. Il Sindaco Gennaro LICURSI, ha apprezzato l’inaspettata presenza dell’Avv. Ciro MATTEUCCI  Signore e Principe di Fermo, residente da anni a Praia A Mare ed entrambi hanno ricordato le vittime della catastrofe del 24 Agosto. E’ stato preannunciato l’interessamento per la raccolta presso la farmacia CORTESE di Marcellina (CS) di tutti i tipi di farmaci da recapitare nelle zone terremotate. Metaforicamente il Sindaco LICURSI, come uomo politico di esperienza,  ha  ricordato e consigliato all’artista in carriera di avere sempre a portata di mano una medaglia miracolosa contro la malevolenza e l’invidia. Gli specialisti del settore musicale classico, presenti al concerto, hanno apprezzato l’assoluta maestria, l’articolazione e l’estensione della mani dell’artista, doti necessarie per interpretare un  repertorio musicala universale e la volontà di trasmettere un discorso emotivo concretizzato nel fraseggio, armonizzazione e modulazioni variegato del suono. Il pubblico pretestuoso, ha richiesto  all’artista, genio del pianoforte del terzo millennio, di soverchiare in futuro i precedenti atteggiamenti estetici e morali ed attuare un sistema dodecafonico musicale. Concorde il Direttore Artistico DESIO  del conservatorio di San Pietroburgo presente al concerto che si è congratulato per l’esecuzione eccellente dell’artista che ha perfettamente controllato  la dinamica e la fluidità delle ribattute. 

 

Francesco Galati.

Lascia un commento

Ultime notizie in APPUNTAMENTI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie