RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

SPETTACOLO

Venerdì 21 Luglio 2017 09:10

Scalea. AL VIA DOMENICA 23 LUGLIO LA RASSEGNA TEATRALE A “LA BRUCA RESORT”

 Sarà l’ironico cabarettista Roberto Santini a dare il via, domenica 23 luglio, alla terza Rassegna Teatrale estiva de “La Bruca Resort”di Scalea (CS), manifestazione che ha preso vita negli anni passati da un’originaria iniziativa dell’ Associazione  ACT (Agire Col Teatro), presieduta da Elena Fazio. Il cartellone teatrale da tre anni vede alla Direzione  Artistica la nota attrice Anna Teresa Rossini ( detta Cicci) la quale, dopo il bel successo riscosso nei due anni precedenti,  ha messo insieme un programma che si  articolerà in otto serate che vanno dalla musica al teatro, dal canto alla commedia, e che si avvarrà di artisti  in gran parte noti al grande pubblico; noti anche gli  autori proposti. La Rassegna, fortemente e tenacemente voluta dal patron Prof. Francesco Maria Fazio, quest’anno avrà l’onore di una Madrina d’eccezione la Signora Aleksandra Orlowska, nota storica dell’arte e Consorte dell’Ambasciatore della Polonia e Cittadino Onorario di Scalea Tomasz Orlowski, che ha deciso di donare la sua preziosa disponibilità a traghettare come un “Virgilio” un gemellaggio culturale ed una ricerca di eccellenze da mettere a confronto tra i due Paesi: l’Italia e la Polonia. La Rassegna inizierà Domenica 23 luglio con l’ironico “Aspettami: porno subito” spettacolo di cabaret senza rete e senza freni, di versi perversi e canti piccanti, ideato e realizzato da Roberto Santini, il più scalcinato carneade che abbia mai cavalcato le sconnesse tavole dei palcoscenici amatoriali, ma con un grande uso di mondo. Il 29 luglio in scena “Le voci di Eduardo” con Maria Basile Scarpetta ed  Antonella Cioli; è la bella storia che ha intrecciato la vita degli Scarpetta e dei De Filippo ( Eduardo, Tina e Peppino), raccontata come un sogno – o come più sogni sovrapposti.  Il 4 Agosto il manuale di seduzione per uomini e donne “L’Arte di Amare “ di Ovidio potrà essere percepito dal racconto di Pietro Faiella, che prende i panni del grande poeta, e di Liliana Massari, che evoca episodi in chiave mitologica, raccontando la donna anche come essere straordinario. Spazio alla musica il 12 Agosto con il “Tributo a Fabrizio De Andrè”, un racconto della vita del cantautore con le sue più belle canzoni, cantate dal vivo con chitarra e voce da Claudio Gnomus. Lo spettacolo è un viaggio nell’interiorità di uno dei cantautori più importanti dell’ultimo secolo. In scena il 18 agosto un recital dedicato a “Edith Piaf”, che ne spiega la vita come in un film, come una favola, tramite stralci, aneddoti ed emozioni della sua vita, in un’alternanza di musica con la fisarmonica di Sasà Mendoza e la voce-racconto di Patrizia Di Martino.   Il 25 Agosto, con “Eros Italiano” dal Catalogo segreto di Valeria Paniccia, vanno in scena Mariano Rigillo ed Anna Teresa Rossini, Vincenzo Bocciarelli e Claudia Conte, con una forte interazione strumentale di Francesco Antonuccio ed Aldo Capua alla fisarmonica; è un vertiginoso e travolgente spettacolo che attinge alla sfera del proibito nelle opere di alcuni scrittori italiani, più casto che libertino, più intellettuale e comico che carnale. I brani sono di autori “insospettabili” come Pierpaolo Pasolini, Dacia Maraini, Pier Vittorio Tondelli, Luigi Malerba, Alberto Moravia, Gabriele D’Annunzio, Giuseppe Patroni Griffi, Elsa Morante, Sibilla Aleramo, Leonardo Da Vinci e Pietro Aretino.  Il 29 Agosto in programma “Giochiamo al Varietà”, spettacolo comico-musicale che attraverso l’ironia, l’invenzione scenica e la buona musica, mira a diffondere il vasto repertorio del varietà e della canzone italiana dagli anni ’40 ai nostri giorni. In scena il cantante-attore Toni Fornari, l’attrice Claudia Campagnola e la giovane Irene De Matteis. Il 9 Settembre chiuderà la rassegna “Significar mangiando”, un lavoro che rappresenta il tentativo di molti autori di trovare, in ambito culinario, una sintesi fra parole e sapori, alla ricerca del significato dell’esistenza stessa dell’uomo. Edorado Siravo, Silvia Siravo e Gabriella Casali ci raccontano tutto questo attraverso la voce di vari autori della letteratura internazionale, viaggiando tra la storia, la filosofia, la musica e la poesia.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie