RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

SPORT

Lunedì 02 Novembre 2015 15:23

SCALEA. Calcio / Francesco Tufo all’Avellino.

Una di quelle favole che meritano di essere raccontate. E’ quella di Francesco Tufo, giovane calciatore di talento di Scalea, che con dedizione e sacrifici mette insieme mattone su mattone per costruire una carriera luminosa. Un calabrese che cerca di sfondare nel mondo del pallone. Gli esempi non mancano, da Rosina a Fiore e Gattuso, sino ad arrivare a Berardi ultimo, in ordine di tempo, campione della Calabria che brilla nello scenario calcistico nazionale. Francesco Tufo, dicembre 1997, è un predestinato. La sua classe cristallina ha incantato gli osservatori e da qualche settimana è approdato alla corte di Iezzo, ex portiere di Napoli e Catania, ora allenatore della Primavera dell’Avellino glorioso club campano che milita in serie B. Tufo è alto 1.80 per un peso di 70 kg e a dispetto della stazza fisica è molto veloce, tanto da meritarsi l’appellativo di freccia rossa. Un esterno d’attacco in grado di coprire bene il campo, di numerose cavalcate. Un giocatore moderno che abbina forza fisica, velocità e piedi buoni. E poi la testa. Un ragazzo umile, serio, propenso al sacrificio. Francesco Tufo ha giocato nel Real Cosenza (giovanissimi regionali), nella Virtus Verona (allievi nazionali), nella Sambonifacese di Verona (allievi nazionali), e nella scorsa stagione nella Vigor Lamezia dove ha disputato il campionato Beretti, seguito dal preparatore atletico Peppe Macrì e da mister Gatto. Quest’anno la ribalta di una Primavera con un club dalle grandi tradizioni come l’Avellino, fortemente voluto da Gennaro Iezzo. Tufo ha già esordito da titolare (maglia numero 11)con gli irpini nel derby contro il Napoli, al fianco di bomber Tutino. Per Francesco Tufo è soltanto l’inizio, ma l’obiettivo è quello di mettersi in evidenza per indurre Iezzo e lo staff tecnico di proporlo nel giro della prima squadra. Il ragazzo di Scalea ha voglia di arrivare. Le qualità ci sono, è solo una questione di tempo ma le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie