RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

SPORT

Venerdì 24 Giugno 2016 21:02

BELVEDERE MARITTIMO. Terza Giornata Vittime della Strada “ I Nostri Angeli ” .

Si svolgerà sabato 25 Giugno a partire dalle ore 10:30, a Belvedere Marittimo (CS), la terza Giornata Vittime della Strada “ I Nostri Angeli ” Memorial Valerio Grosso La Valleorganizzata dalla Pro Loco del Tirreno, dall’UNPLI - Unione Nazionale Pro Loco d'Italia Cosenza e Calabria, dal Consorzio delle Pro Loco Riviera dei Cedri - Alto Tirreno Cosentino, dal Coordinamento delle Associazioni dell’Alto Tirreno Cosentino, dall’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus, dall’associazione Ada Cuglietta, e dall’Istituzione Locale e altre associazioni. Il Programma della giornata prevede un convegno sul tema “ La pericolosità della Strada Statale 18 - Tirreno Cosentino” che si terrà alle ore 10:30 presso il salone Don Silvio - Chiesa Maria SS del Rosario di Pompei, via Lungomare, a Belvedere Marittimo. Istituzioni, Forze dell’ordine e Associazionismo analizzeranno il Patto per la Sicurezza Stradale. Nel corso della manifestazione ci saranno testimonianze di Istituzioni, Associazioni e Cittadini. Alle ore 17:00, presso lo Stadio Ottavio Scarcello di Belvedere Marittimo (CS), si terrà  il  Memorial Valerio Grosso La Valleun quadrangolare di calcio : squadra Carabinieri di Sala Consilina, squadra dAmici Carabinieri, squadra Associazione Vittime della Strada e la squadra Rappresentativa Amici di Valerio / Pro Loco del Tirreno.

 

Il Convegno prevede gli interventi di:

Autorità locali, Provinciali, Regionali e Nazionali.

Enrico Granata - Sindaco Comune di Belvedere M.mo;

Alfredo Lucchesi - Sindaco di Santa Domenica Talao;

Ugo Vetere - Sindaco di Santa Maria del Cedro;

Don Gianfranco Belsito - Parroco Parrocchia M. SS.del Rosario di Pompei di Belvedere M.;

Antonello Grosso La Valle - Presidente Pro Loco del Tirreno;

Mimma Iannello - Presidente regionale Federconsumatori Calabria;

Maria Grazia Cianciulli - Dirigente Scolastico I Licei Tommaso Campanella di Belvedere M.;

Luigi Lupo - Direttore de “La Voce dell’ANC” Sez. di Cosenza Gen. M.O.V.M. Filippo Caruso;

Dario Giannicola - Presidente Naz. Associazione Appartenenti alla Polizia Locale Italiana;

Aurelio Longo - Presidente Associazione ADA CUGLIETTA;

Francesca Cribari – Pres. Associazione Familiari e Vittime della Strada " I Nostri Angeli ";

Biagio Lisa - Associazione Nazionale Familiari Vittime della Strada;

Antonio Ferrazzo - Presidente del Patto Territoriale Sud Tirreno Cosentino;

Maria Pia Serranò - Consigliere Comune di Paola;

Francesca Rennis - Referente Associazione Vivi la Strada;

Vincenzo Carrozzino - Consigliere Comune di Belvedere M.mo;

Antonio Lento - Segretario Regionale SNALV;

Gianfranco Bonofiglio - Responsabile Osservatorio Legalità - Provincia di Cosenza

 

Sono stati invitati a partecipare le Istituzioni Locali, Provinciali, Regionali e Nazionali, Sindaci del territorio, la Chiesa, Scuole, rappresentanti delle associazioni di volontariato, rappresentanti delle sigle sindacali, giornalisti, organi di stampa ( radio, web, tv, giornali ). La manifestazione ha come obiettivo quello di ricordare i Nostri Angeli vittime della strada,  di sensibilizzare l’opinione pubblica, soprattutto le nuove generazioni, sul tema della sicurezza stradale, ma determinare anche un percorso di informazione e formazione per rafforzare la cultura della sicurezza stradale ( Laboratorio ) e istituire punti informativi lungo la statale 18 evidenziando i punti critici, elaborare azioni  legati alla mobilità sostenibile, volta a promuovere, tra le nuove generazioni, l’acquisizione sulla strada di stili di vita sani, responsabili e rispettosi, della vita propria e altrui e dell’ambiente circostante, sollecitare comportamenti di guida corretti, attenti e adeguati, avere maggiore conoscenza e rispetto delle regole del codice della strada, ampliare  azioni verso il rispetto dell’ambiente, mediante la creazione di percorsi ciclo-turistici. La sicurezza stradale è una questione di importanza fondamentale per la società. I nostri punti, come ci indica l’Europa, sono delineati nella sussidiarietà, proporzionalità e responsabilità condivise - impegno e azioni concrete a tutti i livelli; il valore della coesione sociale, di un' economia più verde, dell'istruzione e dell'innovazione, con un  approccio coerente e integrato che tenga conto delle sinergie con tutti gli attori territoriali. Introduzione del reato di omicidio stradale e del reato di lesioni personali stradali; una circolare del Ministero dell’Interno, indica infatti la responsabilità per il reato di omicidio stradale, nella sua forma non aggravata, verso chi si occupa « della manutenzione e costruzione delle strade e dei veicoli ». Oggi, e in modo costante, attraverso iniziative per la Sicurezza Stradale e un monitoraggio concertativo tra istituzioni pubbliche e organismi privati, si riscontra la necessità di un miglioramento della sicurezza delle infrastrutture stradali,  la promozione dell'uso delle moderne tecnologie per migliorare la sicurezza stradale, un miglioramento dei servizi di emergenza e assistenza post-incidente, un miglioramento dell'impegno di tutte le parti interessate attraverso un rafforzamento della governance, e sicuramente un maggiore controllo.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie