RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

SPORT

Martedì 16 Maggio 2017 14:22

Acquappesa. Giro d'Italia: soddisfatti gli organizzatori della tappa “Acquappesa-Terme Luigiane”.

Una vetrina per Acquappesa, le Terme Luigiane, e il Tirreno cosentino: questo è stato il Giro d’Italia, che ha fatto tappa, l’11 maggio, nella più antica stazione termale della Calabria. Un evento che è andato in mondovisione.  Decretato il vincitore della sesta tappa e consegnata la maglia rosa, il presidente del Comitato di tappa “Acquappesa-Terme Luigiane”, Mario Poltero, e il suo vice, Lucia Vaccaro, raccontano quanto è stato fatto in questi mesi per preparare al meglio la manifestazione e accogliere la carovana rosa. «È finita l’avventura iniziata da novembre 2016 quando il sindaco di Acquappesa, Giorgio Maritato, mi ha dato l’incarico di costituire il Comitato di tappa. Abbiamo immediatamente lavorato per definire il programma “Aspettando il Giro” con l’intento di dare visibilità ai valori sociali, ai giovani, al territorio da Paola fino a Cetraro . Inoltre, da subito, sono iniziati gli accordi e gli incontri con Rcs. Con il Comitato – osserva Poltero, che è anche presidente del Consiglio di Acquappesa – sono stati effettuati molti sopralluoghi di logistica per l’arrivo, sui percorsi da Paola fino alle Terme Luigiane, per le riprese televisive con Rcs, Provincia, Rai, ecc. In questi mesi siamo stati punto di riferimento di Rcs per la regione anche perché quella delle Terme Luigiane è stata l’unica tappa di arrivo in Calabria. Abbiamo voluto inserire nella nostra brochure, forse unica in Calabria attinente al Giro, Paola, Fuscaldo, Guardia Piemontese, Cetraro pensando a una promozione turistica ampia. Abbiamo rappresentato un programma ricco e distribuito centinaia di maglie rosa senza caricare un solo euro alle casse comunali. Abbiamo collaborato nella ricerca delle città da scegliere per la carovana del Giro, segnalando e inviando a Rcs i contatti di Scilla, Taurianova, Pizzo, Amantea, Fuscaldo. Siamo stati presenti in tutte le occasioni, fornendo un contributo reale nelle riunioni con la Prefettura, Questura, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Regione Calabria, Provincia di Cosenza, Anas. A tutti un ringraziamento particolare. Insieme a Rcs è stato curato, all’arrivo, l’aspetto ecologico. Il Comune di Acquappesa ha allestito un “Quartier Tappa” per ospitare oltre 200 giornalisti l’11 maggio. Sui media molti complimenti, anche dalla Francia, dal direttore del Tour de France Preud’homme, presente alle Terme Luigiane e per la prima volta in Calabria. Ringrazio tutti, in particolare la cittadinanza acquappesana, che ci è stata sempre vicina, riservandoci anche delle critiche che accolgo serenamente, consapevole che insieme al comitato abbiamo “volontariamente” lavorato sodo, senza risparmiarci. A tutta la comunità il sindaco Maritato dedica il Labaro», conclude Poltero. «Questa importante manifestazione, insieme alle altre in programma, arricchisce l’offerta turistica dei nostri luoghi, di bellezze imprescindibili per rivalutare il territorio e valorizzarlo. Tutto questo è come un patrimonio acquisito. Ora è necessario mettere a frutto questa grande visibilità e pensare a dei piani di promozione e sviluppo condivisi per creare le giuste prerogative di accoglienza turistica», precisa Lucia Vaccaro, vicepresidente del Comitato, e consigliere con delega al Turismo del Comune di Acquappesa .

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie