RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

SPORT

Domenica 09 Dicembre 2018 17:41

PAOLA.AL CARCERE DI PAOLA I TELESIANI HANNO INCONTRATO LA SQUADRA DEI DETENUTI. IL PRESIDE DEL TELESIO COGLIE L'ASPETTO FORMATIVO DELL'EVENTO.

Si è giocata oggi (09 dicembre) presso la Casa Circondariale di Paola (CS) la partita di calcio a 5, serie D, FIGC, tra la LC Telesio Calcio e la squadra del carcere paolano. La partita si è conclusa con il risultato di 6 a 3 per la squadra paolana.

Buona la prestazione dei telesiani che hanno mostrato un buon dominio del campo ed una struttura di squadra che può far ben sperare per il prosieguo del campionato, un campionato lungo e non facile, ma nel quale si possono aprire importanti spazi per i giovani cosentini del Telesio. I giovani di mister Carbone non fanno grandi prodezze, ma hanno il merito di crederci fino alla fine, con grinta e passione.

Il dirigente scolastico del Liceo Classico 'Telesio' di Cosenza, ing. Antonio Iaconianni, ha accompagnato i suoi calciatori e prima dell'inizio della gara ha dichiarato ai cronisti: «Oggi è una giornata speciale per i nostri giocatori-studenti: a mio avviso non si tratta di una semplice partita di calcio, come le altre, perché questo incontro ha una grande valenza educativa e formativa. Meritoria certamente, lo dico da professionista che opera nel settore della formazione e dell'educazione, l'iniziativa di fare una squadra di calcio dei detenuti, la direzione del carcere, nella persona della direttrice dott.ssa Caterina Arrotta, dimostra lungimiranza e professionalità. Oggi lo sport è costruzione di relazioni e scambio di esperienze, ed il nostro Progetto Telesio è Scuola delle Opportunità, e quella che oggi hanno i miei studenti è una grande opportunità di crescita. Sono da sempre convinto - ha continuato il Preside - che non si cresce solo sui banchi di scuola, tra pagine di latino e greco o altre discipline, si cresce anche grazie ad incontri come questo di oggi, dove il confronto, la sfida su un campo di calcio con chi vive una condizione diversa dalla nostra, certamente di sofferenza, può aiutare a crescere ed a migliorarsi in un percorso di vita. Insomma, una scuola delle occasioni e delle opportunità! Quest'anno - ha concluso il Dirigente - abbiamo una squadra forte e motivata, i miei ragazzi danno il cuore in campo e spero che i risultati possano venire col tempo, intanto oggi portiamo a casa certamente il punto più importante che è quello di aver offerto a questi giovani studenti un momento di riflessione. Sono certo che qualcosa rimarrà!»

 


Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie