CRONACA

Martedì 21 Dicembre 2021 09:29

SCALEA. CAPODANNO IN PIAZZA AFFIDATA AD ORGANIZZATORI DI COSENZA. L'ASSOCIAZIONE EVENTO SI RITIENE OFFESA DALL'AMMINISTRAZIONE PERROTTA.

"A nome dell'associazione EVENTO, che già da due edizioni si occupa dell'organizzazione del capodanno in piazza a Scalea,  ci sentiamo offesi da questa amministrazione capeggiata dal sindaco Giacomo Perrotta perché da ché veniamo  interpellati offrendoci anche un piccolo contributo  per cercare di mettere in atto uno spettacolo in occasione dell'imminente capodanno 2022, alla totale esclusione dietro insistenza di qualche parente di un assessore  interessato all'evento". Ad esternare parole dense di amarezza nei confronti dell'amministrazione comunale di Scalea e principalmente contro il sindaco Giacomo Perrotta, è il presidente ed il segretario  dell'associazione  "Evento" che da qualche anno organizza il capodanno in piazza Aldo Moro a Scalea ottenendo eccellenti risultati. Evento, è stata l'associazione che ha dato vita al Capodanno in piazza esclusivamente a proprie spese e grazie ai contributi dei commercianti e agli introiti derivanti dai biglietti venduti per l'estrazione dei premi durante la serata. Il presidente Vincenzo Riccetti ed il segretario, Salvatore Bernardo essendo anche loro  sostenitore durante la campagna elettorale, si sentono soprattutto offesi da questa amministrazione comunale di Scalea in quanto, ha scelto di spendere dei soldi da destinare ad un organizzatore di  Cosenza invece di contribuire alle spese di un'associazione di Scalea, che ha dato sempre lustro al capodanno in piazza.

            
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie