POLITICA

Martedì 02 Agosto 2022 16:38

VERBICARO. IL SINDACO FRANCESCO SILVESTRI INTERVIENE IN MERITO AL PAGAMENTO TARI 2022

Cari concittadini,

è in corso in questi giorni la consegna delle richieste di pagamento della TARI per l’anno 2022 e, purtroppo, gli importi dovuti risultano in evidente aumento rispetto agli anni precedenti.  Come sindaco e come rappresentante di un’amministrazione che ha sempre prestato molta attenzione al contenimento della pretesa tributaria mi preme evidenziare che l’aumento della TARI è conseguenza inevitabile dell’aumento dei costi di conferimento della spazzatura determinati in sede regionale. È un problema che purtroppo riguarda tutti i Comuni della Regione i quali, pur volendo, non potrebbero intervenire con altre risorse, stante il principio secondo il quale i costi del servizio di raccolta dei rifiuti, come quelli del servizio idrico integrato, devono essere interamente coperti dalla relativa e specifica imposizione tributaria. A nulla serve per un Comune come il nostro essersi attivato per ottenere finanziamenti per diverse opere  (sono circa 14 milioni di euro di lavori, alcuni iniziati, altri appaltati e altri d appaltare), perché in ogni caso la normativa impone che nessuna risorsa possa  essere distratta dal suo scopo e che, comunque, il costo dei servizi essenziali come la TARSU e il S.I.I. deve essere interamente coperto dal relativo tributo. Sul piano strettamente amministrativo è stato da tempo affidato all’agenzia delle entrate-riscossione il recupero dei pregressi non corrisposti, in modo da estendere nella dovuta misura la platea dei contribuenti, recuperare risorse da destinare a tale gravosa voce di spesa e ridurre le imposte a misura più equa per tutti.  Sul piano politico stiamo lavorando nei confronti della Regione Calabria unitamente a numerosi altri Comuni per la riduzione dei costi di conferimento ed alcuni risultati apprezzabili sembrano essere già prossimi a manifestarsi. Purtroppo è a tutti noto come i ritardi della politica regionale con i suoi commissari  degli anni passati sono stati scaricati sui comuni ormai alla frutta. Non è possibile pagare 350 euro a tonnellata per conferire in una discarica privata che deve portare i rifiuti all'estero. Questo succede oggi, mentre prima quando erano in funzione le discariche pubbliche  i comuni pagavano 15O euro a tonnellata. Nei prossimi giorni cercheremo di coinvolgere i sindaci dei Comuni calabresi per organizzare una manifestazione presso la cittadella della Regione Calabria al fine di dare soluzione al problema dell’aumento spropositato dei costi per il conferimento in discarica e per rinegoziare i debiti dei Comuni sui rifiuti accumulati negli anni nei confronti della stessa Regione. Il nostro lavoro è tutto orientato ad ottenere una immediata e sostanziale riduzione del costo del servizio, onde conseguire già per l’anno prossimo una diminuzione consistente per i contribuenti. I livelli di costi raggiunti quest’anno sono e devono costituire un evento straordinario ed eccezionale non più ripetibile perché insostenibile.  Nel frattempo, per affrontare la situazione attuale e per consentire alle famiglie in difficoltà di farvi fronte, è possibile rivolgersi agli uffici comunali per ottenere indicazioni su possibili dilazioni. L’Amministrazione resterà vigile e sensibile sul problema, con tutta la comprensione che il caso richiede.

 

Il Sindaco

Francesco Silvestri

            
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie