NOTIZIE CALABRIA

Mercoledì 08 Giugno 2022 15:52

SORICAL. Assolti perché "il fatto non sussiste”.

Assolti perché "il fatto non sussiste”. Finisce con un’assoluzione per tutti gli indagati, l’inchiesta della procura, avviata nel 2018, sull’interruzione di Pubblico Servizio a Lamezia Terme.  L’assoluzione riguarda gli ex commissari della Sorical Luigi Incarnato e Baldassere Quartararo e i tecnici gli ingegneri Sergio De Marco, responsabile dell’area operativa, Massimo Macrì, responsabile del Compartimento Centro e il geometra Giovanni Belmonte, responsabile dell’ufficio di zona di Lamezia. Assolti anche i tecnici della Multiservizi di Lamezia, ing Paolo Villella e Mario Perri. Nella corso dell’udienza del 3 maggio scorso il Pubblico Ministero, Santo Melidona, dopo aver valutato tutta la documentazione acquisita e quella prodotta dai tecnici della Sorical, aveva chiesto l’assoluzione degli indagati.   
            
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie