ATTUALITA'

Giovedì 06 Maggio 2021 21:03

SCALEA(CS).LE FERITE DEL TERRITORIO “SANATE” DAGLI STUDENTI ITALIANI.

Il 10 maggio prossimo saranno protagoniste le scuole del Lazio, della Campania e della Calabria nell’ambito dei laboratori didattici di mappatura collettiva e partecipata (MAB). 
Si terrà il 10 maggio prossimo (in videoconferenza su piattaforma Google Meet), a partire dalle 9.30, la cerimonia inaugurale del Mab- sottorete 7, il laboratorio didattico-innovativo di mappatura collettiva e partecipata di un luogo (o di un insieme di luoghi) che integra i dati percettivi con le conoscenze culturali e geografiche di un territorio. Si tratta di un format sperimentale di applicazione della metodologia Challenge Based Learning (CBL) nell’ambito di esperienze internazionali di formazione outdoor dedicate agli studenti e ai docenti, in attuazione del Piano Nazionale Scuola Digitale. Nel percorso sono stati coinvolti 41 docenti trainer che, a loro volta, hanno formato più di 150 colleghi provenienti da circa 120 scuole sparse su tutto il territorio nazionale. Obiettivo dell’iniziativa è quello di stimolare nelle nuove generazioni la capacità di vedere/leggere con occhi nuovi il proprio territorio e nutrire l’interesse culturale rispetto al valore estetico del paesaggio. Il Lazio, la Campania e la Calabria saranno rappresentate dal Liceo Statale Classico e Linguistico “Immanuel Kant” di Roma, il Liceo Statale “Antonio Meucci” di Aprilia, il Liceo Scientifico Statale “Francesco Severi” di Frosinone, l’Istituto d’Istruzione Superiore di Pontecorvo, l’Istituto d’Istruzione Superiore “Carducci” di Cassino, l’I.I.S. “Caracciolo-Da Procida” e il Liceo Scientifico Statale “Pietro Metastasio” di Scalea. Per il lancio del progetto, oltre ai dirigenti dei singoli istituti e delle scuole polo, sono stati invitati testimonial d’eccezione: l’architetto Giuseppe Calabrese (vincitore del concorso internazionale Mars City Design Competition), Andrea Monda (Direttore de L’Osservatore Romano), Monica Laurenzi (Legambiente) e Alessandra Carloni (tra i migliori artisti di street art italiani). Il 22 maggio verrà scelta uno dei progetti presentati dagli istituti delle tre regioni e proclamato un vincitore.


            
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie