RADIO ONE BANNER SOPRA

ATTUALITA'

Mercoledì 22 Ottobre 2014 20:30

Grisolia: ''La Terra del Mazzuco'' al centro di un meeting organizzato da ''Calabria Nuova''

‘’La terra del Mazzuco’’, 15mo lavoro letterario di Franco Galiano, al centro di un incontro che si è tenuto, nei giorni scorsi, nella sede dell'Associazione culturale ‘’Calabria Nuova’, animata e fondata da Nuccio Di Gioia a Grisolia Il libro, già presentato nell’ambito di meeting, tenutisi sul territorio, si avvale di un lungo saggio introduttivo  del noto dialettologo Leonardo  Alario, che è stato uno  tra i primi estimatori del poeta, inserendolo,  a pieno titolo, tra i più significativi contemporanei  della poesia  meridiana  europea. Il volume si  avvale, inoltre, di altri due brevi saggi: uno del grande e compianto critico letterario Antonio Piromalli, che definisce le poesie di Galiano come tra le più belle mai scritte in Calabria, l’altro dell’illustre antropologo Paolo Apolito  che parla del Nostro come di un poeta della memoria che la rende  presente e del presente che riesce a  colorare di memoria, aprendolo al futuro. Una sezione è dedicata alle traduzioni in vernacolo calabrese  di autori quali Orazio, Catullo e d’Annunzio. Se la traduzione  è ascolto e  confronto tra spiritualità differenti, Galiano ha  voluto accogliere tali autori, che sono universali,  reinterpretandoli, ripensandoli, rivisitandoli  nella lingua e nella cultura calabrese. Altra parte notevole del volume contiene  poesie della raccolta  tradotte in romeno e fotografie di recital e performance varie di  incontri culturali a Bucarest. Alcune poesie sono state lette dall'autore stesso, che è riuscito a suggestionare ed incantare   i presenti, trasferendoli nell'atmosfera mitica e simbolica della società rurale, oramai al tramonto,  perché ancora nella nostra memoria risiedono le radici di una antica concezione del  lavoro, della  festa, dei rumori e della musica che spesso rappresentano una forza espressiva da non cancellare se non si vuole smarrire  l’identità. L’incontro, è stato moderato da Gino Marino, studioso di cultura popolare e già regista delle opere teatrali in vernacolo di Franco Galiano. 

 

            
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie