RADIO ONE BANNER SOPRA

ATTUALITA'

Lunedì 17 Novembre 2014 15:50

Rifiuti: Aieta: "Mettere a frutto esperienza virtuosa della provincia di Cosenza"

"Dalla mattina del 24 novembre il presidente Oliverio e i consiglieri regionali di maggioranza dovranno mettere immediatamente mano alle tante emergenze lasciateci in eredità dal centrodestra di Scopelliti. Fra queste è sicuramente prioritaria quella dei rifiuti. È uno schiaffo alla civiltà continuare a vedere interi paesi ostaggio dei cumuli di spazzatura". È quanto afferma in una nota il sindaco di Cetraro, Giuseppe Aieta, candidato al consiglio regionale con il Partito democratico. "Di questa materia – prosegue Aieta – mi sono occupato molto negli anni scorsi quando ho ricoperto l’incarico di assessore provinciale all’Ambiente nella giunta guidata dal presidente Oliverio. E rivendico con orgoglio il valore del Piano per la gestione dei rifiuti approvato dalla Provincia di Cosenza". Aieta indica nelle 4 R (riduzione, recupero, riciclo e riutilizzo) la filosofia sottesa nel piano stesso. "In una situazione di gravissima emergenza come quella attuale e di fronte ai ripetuti inviti a non occuparci di un problema rispetto al quale le Province non hanno competenze - ha proseguito Aieta - avremmo potuto soffiare sul fuoco ed agitare la bandiera del populismo. Non lo abbiamo fatto perché prevalso in noi il senso di responsabilità nei confronti dei territori e delle popolazioni amministrate. Pur non avendo competenze, siamo rimasti in campo e abbiamo detto la nostra". "Adesso toccherà trasferire – conclude Aieta – alla Regione il modello sperimentato alla Provincia di Cosenza. Dovremo accelerare soprattutto con lo sblocco delle spettanze dovute ai gestori per evitare di far ripiombare la Calabria nel caos e innescare un’emergenza ambientale senza precedenti".

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie