RADIO ONE BANNER SOPRA

ATTUALITA'

Lunedì 22 Dicembre 2014 17:19

Caso Marlane: I deputati del M5s Nesci e Morra scrivono al presidente Napolitano

In una missiva, inviata al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano,  i parlamentari del Movimento 5 stelle, Dalila Nesci e Nicola Morra, chiedono di “evitare la permanenza del dott. Domenico Introcaso nell’Ufficio di presidente della Corte d’Appello di Catanzaro”. La richiesta dei due deputati, indirizzata al capo dello Stato come presidente del Consiglio superiore della magistratura, arriva subito dopo la sentenza sulla vicenda della fabbrica Marlane di Praia a Mare, con la quale tutti gli imputati sono stati assolti in primo grado. “Il fatto che il presidente del Tribunale di Paola, Domenico Introcaso, è anche presidente della Corte d’Appello di Catanzaro – hanno argomentato i due esponenti pentastellati – crea un’evidente incompatibilità per un’eventuale appello”. Per questo motivo, Nesci e Morra hanno interessato il presidente della Repubblica, “in considerazione - affermano - della delicatezza estrema del caso in argomento, della sofferenza di quanti attendono giustizia e della necessità di un ulteriore approfondimento rispetto ad accadimenti e responsabilità”. Infine, i due parlamentari hanno domandato al presidente Napolitano “di voler seguire direttamente la questione sottoposta e di voler richiamare tutte le istituzioni di competenza per avviare il processo di bonifica dell’area della fabbrica, già preteso, in sede parlamentare, dal Movimento cinque stelle”. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie