RADIO ONE BANNER SOPRA

ATTUALITA'

Martedì 28 Aprile 2015 09:49

SANTA DOMENICA TALAO. Giovane studentessa dei Licei Tommaso Campanella di Belvedere Marittimo vince il primo premio al concorso "Cento passi.. un solo ideale".

"Cento passi ancora" Salvo Vitale ricorda in un secondo libro la figura emblematica di Peppino Impastato. Sabato 18 aprile alle ore 10.00 si è svolta presso il centro sportivo di Santa Domenica Talao la presentazione del libro "Cento passi ancora" a cura di Salvo Vitale. Il libro edito da Rubettino rappresenta la prosecuzione di una storia cominciata nel 1978 con l'assassinio del giovane Peppino Impastato, raccontata nel primo libro di Salvo Vitale "Cento passi"; una storia di mafia che continua ancora a suscitare rabbia e frustrazione. Molte le presenze istituzionali tra le quali il sindaco di Santa Domenica Talao, il professore Vitale, il sostituto procuratore di Paola dott.ssa Gambassi, il presidente della consulta giovanile Vincenzo Epifanio e il comandante dei carabinieri. Fondamentale la partecipazione dei giovani provenienti dalle scuole dell'alto Tirreno Cosentino che sono intervenuti ponendo domande interessanti allo scrittore e partecipando al concorso letterario indetto dall'amministrazione comunale e dalla pro loco di Santa Domenica Talao, promotrici dell'evento culturale. Tema del concorso: <<Le ecomafie e l'impatto sociale e ambientale sulla nostra vita di tutti i giorni >>. Il primo premio è andato all'elaborato realizzato da Luisa Fernanda Marino, studentessa dei Licei Tommaso Campanella di Belvedere Marittimo. La ragazza è stata premiata con una targa di riconoscimento dall'autore in persona. Tutti i giudici si sono riuniti per leggere e valutare gli elaborati, dapprima individualmente e al momento del confronto il loro giudizio è risultato unanime: il lavoro della studentessa belvederese risultava essere quello più originale, interessante, ricco di fantasia e grammaticalmente corretto. Un elaborato che ha spiazzato positivamente tutti i giudici e lo scrittore stesso, che ne ha approfittato per porgere i suoi migliori auguri alla giovane. Tanta la soddisfazione degli organizzatori dell'evento che hanno riscontrato un interesse attivo scuotendo gli animi dei giovani e non solo, su una tematica di legalità sociale così importante.

            
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie