RADIO ONE BANNER SOPRA

ATTUALITA'

Mercoledì 29 Aprile 2015 19:00

BELVEDERE MARITTIMO. Il giorno 30 aprile alle 17,30, presso i licei Tommaso Campanella di Belvedere Marittimo, l’associazione culturale “Libellum”promuove un incontro pubblico con lo scrittore Carmine Abate.

Anche questa manifestazione si inquadra perfettamente, come le precedenti già organizzate da questa  giovane associazione culturale calabrese, in quello che è lo scopo di Libellum e cioè la promozione della lettura e, più in generale, della cultura in tutte le sue forme. Questa volta grazie a “ Libellum” i Licei di Belvedere hanno il  privilegio di ospitare il letterato calabrese più rappresentativo che è anche uno degli autori più interessanti dell’intera narrativa nazionale. Teatro della manifestazione sarà la bella sala lettura dei licei Campanella di Belvedere Marittimo, messa a disposizione dell’associazione dalla dirigente scolastica Maria Grazia Cianciulli sempre attenta, sensibile e partecipe di tutte le buone  iniziative genuinamente culturali intraprese nel nostro territorio. Nel corso dell’incontro Carmine Abate dialogherà con il pubblico e con i rappresentanti dell’associazione sui contenuti della sua intera produzione letteraria, con uno sguardo particolare alle due opere più importanti: “La collina del vento” e “La festa del ritorno”.  Ci sarà modo, quindi,  di apprendere alla fonte le motivazioni che spingono Abate ad affrontare, nei suoi romanzi e racconti, i ricorrenti temi della emigrazione, della famiglia, della tradizione e della cultura arbereshe, la minoranza etno-linguistica a cui egli stesso appartiene. Il programma prevede anche la proiezione del breve video "Udhet e Arbërit", viaggi di sceneggiatura visiva tra storie, riti, arti e letterature di una minoranza creativa, a cura di Nando Pace e Fabio Rodio, che contribuirà a trasmettere al pubblico alcune peculiarità della cultura degli albanesi d’Italia. L’associazione Libellum è convinta che un evento culturale di tale importanza, quale è l’incontro con Carmine Abate, possa concorrere a meditare sugli importanti valori trattati dall’autore e, comunque, ad incentivare la lettura di buoni libri.

            
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie