RADIO ONE BANNER SOPRA

CRONACA

Venerdì 05 Agosto 2016 16:24

PRAIA A MARE. GUARDIA COSTIERA, SGOMBRATO CAMPO BOE ABUSIVO NEL COMUNE DI PRAIA A MARE PER UN TOTALE DI 9.000 MQ DI SPECCHIO ACQUEO LIBERATO

Continua in maniera incessante il controllo sul demanio marittimo ad opera del personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Maratea, nell'ambito dell’Operazione denominata “Mare Sicuro 2016”, su tutto il territorio di competenza. Nella giornata odierna, personale militare dell’Ufficio Locale Marittimo di Praia a Mare, congiuntamente alla locale Polizia Municipale via terra e con la Motovedetta CP 533 in dotazione alla Guardia Costiera di Maratea a mare hanno effettuato un controllo demaniale focalizzando l’attenzione sui campi boe a mare nella zona a nord dell’Isola di Dino nel Comune di Praia a Mare. Dall’accertamento eseguito dalle pattuglie di terra della Guardia Costiera e della Polizia Municipale, veniva appurato che il titolo concessorio - rilasciato dal comune di Praia a Mare - di uno dei concessionari dei campi boe, presenti sotto l’isola di Dino, risultava scaduto al 31.12.2013 e non prorogato. Riscontrato quanto sopra, veniva tempestivamente allertato, mediante la Sala Operativa di questo Comando, il personale della motovedetta CP 533 della Guardia Costiera di Maratea, che, una volta giunto sul posto, misurava il campo boe, attraverso le coordinate GPS dei 4 capisaldi installati, per un totale di circa 9.000 metri quadri, occupati abusivamente. All’interno dello stesso vi erano circa 20 unità ormeggiate, per lo più natanti. Pertanto, i militari, sentita anche la Procura della Repubblica di Paola, procedevano a denunciare il titolare della concessione per occupazione abusiva di area demaniale marittima e a diffidarlo a rimuovere tutti i natanti, i gavitelli e i corpi morti irregolarmente installati e rinvenuti in acqua all’interno dello stesso campo boe, al fine di ripristinare lo stato dei luoghi e sgombrare lo specchio acqueo in parola. Il monitoraggio sul corretto uso del demanio marittimo continuerà senza sosta a garanzia della legalità su tutto il litorale di competenza, anche, come in questo caso, con il prezioso l’ausilio delle altre Forze di Polizia.
            
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie