RADIO ONE BANNER SOPRA

CRONACA

Mercoledì 21 Dicembre 2016 05:07

Cetraro. Irrinunciabile il diritto alle ferie. Condannato il comune.

 Tiziana Ruffo. Il  comune di Cetraro è stato condannato giudice Giselda Stella del Tribunale di Paola al pagamento a titolo di indennità sostitutiva delle ferie non godute ad una lavoratrice ,rappresentata e difesa dall’Avv. Andrea Borsani del foro di Cosenza. Ad occuparsi del caso è stata la Uil provinciale Fpl, Federazione poteri locali, che ha affidato la tutela legale allo studio Borsani in considerazione del fatto che il comune non aveva voluto riconoscere alla dipendente il pagamento delle ferie non godute. La giurisprudenza ha recentemente statuito, come sottolinea il dirigente sindacale Uil, Silvano Scarpino che, nel caso in cui  in concreto le ferie non siano effettivamente fruite, anche senza responsabilità del datore di lavoro, spetta al lavoratore l’indennità sostitutiva che ha  carattere risarcitorio, in quanto idonea a compensare il danno costituito dalla perdita di un bene al cui soddisfacimento l’istituto delle ferie è destinato e  costituisce erogazione di indubbia natura retributiva”.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie