POLITICA

Martedì 12 Gennaio 2021 11:32

CARLO GUCCIONE:STABILIZZAZIONE LAVORATORI DEL BACINO EX LSU-LPU,UNA SITUAZIONE CHE VA RISOLTA IN BREVE TEMPO.

Il primo passo è stato compiuto dalla maggior parte dei comuni calabresi che hanno provveduto, entro il 30 dicembre, a concludere le procedure di stabilizzazione per i lavoratori del bacino ex Lsu-Lpu, ma le risorse stanziate dalla Regione Calabria e dal Ministero competente sono ridotte, i contratti prevedono meno ore di lavoro, quasi il 50% rispetto al contratto a tempo determinato avuto fino a dicembre 2020.

È una situazione che va risolta in breve tempo. Da un lato la riduzione delle risorse ha messo in ginocchio i sindaci dei comuni calabresi che si troveranno a tagliare anche i servizi essenziali per via della mancanza di personale, dall'altro bisogna garantire uno stipendio dignitoso a lavoratori che da anni, con grande sacrificio, hanno cercato di mandare avanti le esigenze delle comunità e dei cittadini calabresi.

È necessario che il Governo e la Regione intervengano subito con misure straordinarie, così come è stato fatto per la stabilizzazione, per stanziare maggiori fondi e mettere i Comuni nelle condizioni di aumentare le ore di lavoro ai lavoratori Lsu-Lpu. Invito gli organi deputati alla risoluzione della problematica a mettere in campo le azioni utili per riportare i contratti di lavoro alle 26 ore precedenti.

Carlo Guccione

Consigliere regionale PD

            
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie