POLITICA

Mercoledì 15 Settembre 2021 00:00

ELEZIONI REGIONALI, LA CANDIDATA MARIA GRAZIA CIANCIULLI INCONTRA IL MONDO DELLO SPETTACOLO.

Si è tenuto nella suggestiva cornice del centro storico di Cosenza, precisamente in piazza dei Valdesi, un incontro organizzato dalla stimata artista calabrese e Presidente dell’ ”Associazione Martirano” Rosa Martirano con l’obiettivo di sottoporre alla candidata al consiglio Regionale nella lista “de Magistris Presidente” le istanze del mondo dello spettacolo. Il settore è infatti reduce da un periodo di grande sofferenza, a causa della pandemia e di una risposta politica non in grado far fronte ai danni nefasti causati da due anni di stop forzato alle attività afferenti al mondo delle arti e dello spettacolo. La Cianciulli ha raccolto l’appello dei rappresentanti del settore presenti, illustrando anche le proposte del proprio programma elettorale, all’interno del quale al settore artistico e culturale è riservato un ruolo primario. L’attenzione al mondo della musica e dell’arte ha accompagnato da sempre il profilo professionale della candidata Cianciulli, già Dirigente del Liceo musicale T. Campanella di Belvedere Marittimo, istituto che - sotto la sua guida - è stato reso prima scuola museo di arte contemporanea d’Italia, con opere dal valore inestimabile donate da artisti calabresi di fama internazionale quali Silvio Vigliaturo e Nick Spatari. Nel corso della serata, hanno apportato il proprio contributo artistico i giovani talenti della Saxophone quartet, allievi del maestro Daniele Brando del Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza, composto da : Malvin Mensa, Lorenzo Santelli, Lucantonio Perri e Gianmarco Scrivano; il noto fonico e musicista Alessandro Guido; la giovanissima artista già nota al grande pubblico Giovanna Prea, laureanda presso il Conservatorio di Cosenza; il pittore di fama internazionale Adolfo Magnelli; Franco Caccuri, musicista, direttore artistico del Festival “Rumori di fondo”; Leon Pantarei, musicoterapeuta, percussionista, cantante, compositore, e rappresentante dell’associazione nazionale “Approdi lavoratrici e lavoratori dello spettacolo” . L’artista Cosentina Rosa Martirano ha ribadito il proprio impegno nel sociale, esprimendolo anche attraverso l’arte canora con l’esecuzione dei brani “Popoli migranti” e “Ca nun si po sunari”, accompagnata dal musicista Franco Caccuri, scritti dalla stessa Martirano, e il brano “Terra mia” di Pino Daniele affiancata dal percussionista Leon Pantaei. La Cianciulli ha espresso grande soddisfazione per la preziosa occasione di incontro, ribadendo l’intenzione di battersi per rendere le arti e la cultura gli elementi trainanti del futuro della regione Calabria.

            
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie