RADIO ONE BANNER SOPRA

POLITICA

Sabato 16 Agosto 2014 11:05

PRAIA A MARE. S.E.L. e L’ALTERNATIVA CHIEDONO LE DIMISSIONI DI DE PAOLA E DEPRESBITERIS.

Da un anno a questa parte, l’azione politica di Uniti Rilanciamo Praia è stata priva dei minimi contenuti critici e propositivi che un gruppo di minoranza dovrebbe avere per assolvere, in modo dignitoso, al suo compito istituzionale. Il dovere di un Consigliere comunale di opposizione è di controllare l’azione politica della maggioranza, attraverso la verifica degli atti posti in essere dall’esecutivo, evidenziando errori, incongruenze, incapacità dei Consiglieri di maggioranza e proponendo soluzioni alternative alle problematiche locali che interessano i cittadini. L'art. 43, comma 2, del d.lgs. n. 267/2000, prevede che i Consiglieri comunali hanno diritto di ottenere dagli uffici del Comune, nonché dalle loro aziende ed enti dipendenti, tutte le notizie e le informazioni in loro possesso, utili all'espletamento del proprio mandato. Negli ultimi 12 mesi non vi è stata, da parte dei consiglieri De Paola e Depresbiteris, una sola richiesta di accesso agli atti amministrativi comunali, una sola interrogazione o interpellanza al Consiglio comunale, sui temi caldi che sono stati affrontati dalla maggioranza consiliare. Quando il gruppo di maggioranza prospettava l’aggressione del territorio mediante la presentazione del progetto dei lavori di ammodernamento e ampliamento del lungomare di Praia a Mare, la ferma decisione di frenare quest’inutile cementificazione è stata concretizzata da parte del Movimento L’Alternativa e il Partito Sinistra Ecologia Libertà di Praia a Mare con l’invio di esposti a ben 19 enti sovracomunali di un documento che non ha visto apposta la firma del capogruppo di Uniti. Mentre il Sindaco sostenuto dalla maggioranza, chiedeva, alla Cassa Depositi e Prestiti, un mutuo per complessivi 3,2 milioni di euro, indebitando il Comune per trent’anni, per pagare spesa corrente, il Movimento L’Alternativa e di S.E.L. si sono opposti duramente, attraverso un comunicato stampa congiunto, e , cosa ancora più importante, hanno inviato un articolato esposto alla Procura Regionale della Corte dei Conti, il tutto accompagnato dal silenzio assordante di U.R.P. che addirittura ha approvato, insieme alla maggioranza, in Consiglio comunale, la richiesta di finanziamento! I due gruppi politici locali, hanno condiviso, mediante diversi comunicati stampa, congiunti e non, l’azione di un’opposizione degna di questo nome, sui temi più importanti che interessano la comunità praiese: la questione Demanio, l’ingiusta riconversione subita dall’ospedale di Praia a Mare, l’annosa vicenda dei terreni della fabbrica Marlane, la recente sentenza riguardante l’isola Dino, i lavori da eseguire all’interno del santuario Madonna della Grotta, l’inquinamento elettromagnetico a causa di un’antenna Vodafone-Omnitel montata presso il campo sportivo. Nulla è stato detto a riguardo dagli esponenti del gruppo U.R.P.; neanche per altre problematiche simili. Nell’ultimo Consiglio comunale, del 13 agosto u.s., abbiamo assistito all’ennesimo voto favorevole di U.R.P. alla scellerata politica di indebitamento messa in atto dall’esecutivo. Su proposta dell’ufficio finanziario i consiglieri De Paola e Depresbiteris unitamente alla maggioranza consiliare, hanno approvato un ulteriore mutuo di 3,7 milioni di euro, concesso dalla Cassa Depositi e Prestiti per il pagamento di debiti pregressi, che peserà come un macigno, per i prossimi trent’anni, sulle già deficitarie finanze di cittadini ed imprese. Questa è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso! L’atteggiamento passivo, perfino consociativo, assunto dai consiglieri di U.R.P., tradisce clamorosamente, a nostro avviso, il mandato conferitogli dai propri elettori, saggio sarebbe, in questi casi, dimettersi e lasciare il posto a qualcuno più motivato che dia nuovo impulso, insieme a chi scrive, all’importantissima azione della minoranza. A volte un passo indietro può essere molto più proficuo di anni di “accomodanti” silenzi.

 

 

Il Coordinatore Movimento L’Alternativa Antonio Mandarano

 

 

Il Consigliere Comunale e Segretario Circolo SEL Praia a Mare

dott. geol. Francesco Marsiglia.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie