SPORT

Sabato 11 Settembre 2021 19:36

SCALEA(CS).IMPERATRICE E ONDO,LO SCALEA METTE A SEGNO ALTRI DUE COLPI.

Mirko Imperatrice e Kevin Ondo sono gli ultimi due colpi messi a segno dalla società biancostellata a poche ore dalla prima gara casalinga della stagione per la terza giornata del girone preliminare di Coppa Italia contro la Digiesse Praiatortora.

 I due calciatori hanno svolto gli allenamenti insieme al gruppo per tutta la settimana in corso e hanno apposto la firma suggellando il rapporto con la società tirrenica andando ad offrire a Gregorace alternative importanti sugli esterni e in mezzo al campo.

Mirko Imperatrice, classe 1995, infatti, è un esterno d’attacco capace di dare il cambio di passo alla formazione biancostellata. Napoletano di origini, proviene dalle esperienze nelle giovanili dell’Ancona e da quelle più recenti nell’eccellenza veneta nella stagione 2018/2019 a Bardolino dove stupì con ben 13 gol che gli fecero guadagnare la serie D con il Foligno fino alla stagione 2020/2021 durante la quale ha vestito la maglia del Lanciano in eccellenza abbruzzese.

Muscoli e geometrie per il centrocampo biancostellato saranno garantiti da Kevin Ondo. Il colosso classe 1998 originario del Gabon, viene dall’esperienza nell’eccellenza pugliese con il Gallipoli e da quella precedente con la Vibonese oltre a vantare di aver vestito la prestigiosa maglia delle giovanili del Bari.

Due colpi che confermano la linea della società e il gran lavoro svolto in pochissimi giorni per allestire una squadra giovane e competitiva.

“Con Mirko e Kevin abbiamo messo a disposizione di mister Gregorace due pedine che gli permettono di avere alternative valide e di tenere tutti i giocatori sulla corda – ha detto il copresidente Daniele Pisano – Quest’anno abbiamo voluto dare un forte segnale di cambiamento e siamo sicuri che questo gruppo ci darà grosse soddisfazioni”.

La sfida di domani rappresenta un primo banco di prova per la squadra e l’allenatore ha voluto chiarire che “per fare una stagione all’altezza delle aspettative e del blasone della piazza di Scalea ho chiesto ai ragazzi di giocarsi il posto allenamento dopo allenamento. Ho a disposizione un gruppo che mi consente di giocare in modi differenti e di utilizzare più ragazzi in diversi ruoli – ha spiegato Gregorace-  Sono certo che la sana competizione aiuterà tutti a dare il massimo e mettersi in luce per raggiungere categorie più importanti. Noi ci giocheremo tutte le nostre chance con la consapevolezza delle nostre qualità”.

 

            
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie