RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Mercoledì 25 Giugno 2014 15:41

Scalea: Vertenza dipendenti società Vita Ambiente. La solidarietà del presidente dell'Associazione ''Noi per il territorio'', Nicola Biondi

“Nell’esprimere sentita solidarietà agli operai che sacrificano le loro giornate senza emolumenti per rendere decorosa Scalea, non possiamo non cogliere le preoccupazioni dell’intera comunità per l’andamento della gestione dei  rifiuti”. È quanto dichiara il presidente dell’Associazione ‘’Noi per il territorio’’, Nicola Biondi.  “Più volte - ha affermato Biondi - abbiamo manifestato il nostro pensiero sul problema, assumendo anche iniziative a livello regionale, ma Scalea sembra un isola in cui tutto può succedere. Dinnanzi ad un quadro così preoccupante, con operai che non percepiscono il salario da mesi e con la ditta che vuole o deve andare via - continua Nicola Biondi - credo sia necessario correre ai ripari, onde evitare che la stagione turistica sia ulteriormente penalizzata con gravi ed irreparabili danni a tutte le attività economiche del territorio. Invitiamo, quindi, il Prefetto Cucinotta e i suoi collaboratori ad ascoltare questo nostro grido d’allarme e ad affrontare il problema, interrogandosi anche sulle seguenti  domande: cosa prevedeva il piano “Raccolta differenziata” ?,         fino a che punto è stato attuato?, sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati?, il piano si sta dimostrando efficace oppure  è da abbandonare, rivedere o migliorare?, sono stati introdotti criteri meritocratici in modo da premiare i cittadini \ utenti virtuosi ed incentivare la differenziazione?, quali e quanti controlli sono stati effettuati?, con quali risultati?, quali sono i volumi di raccolta differenziata degli ultimi 3 mesi ovvero quante tonnellate di vetro, carta, plastica, umido,  indifferenziata è stata raccolta e smaltita?. L’Associazione ‘’Noi per il territorio’’ - conclude Biondi - vuole, inoltre, ribadire la piena disponibilità a proporre, qualora sia richiesta, idee e soluzioni e  di confrontarle con chiunque e in qualsiasi sede”.

 

 

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie