RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Venerdì 13 Marzo 2015 09:22

ALTO TIRRENO. CONTROLLO STRAORDINARIO DEL TERRITORIO: DUE ARRESTI E TRE DENUNCE.

Nell’ambito dei controlli straordinari del territorio, anche in questi ultimi giorni, la Compagnia Carabinieri di Scalea (CS) ha dispiegato ingenti forze nei Comuni di competenza, incrementando i posti di controllo e la vigilanza dei luoghi più sensibili, come le contrade più periferiche e i depuratori comunali. Sono circa un centinaio  le persone identificate durante tale attività pianificata dopo un’attenta disamina delle criticità riscontrate in queste ultime settimane nonché sulla base delle segnalazioni pervenute dalla cittadinanza. Principalmente sviluppato con posti di controllo effettuati lungo la SS18, il servizio svolto dai militari ha altresì interessato le aree colpite negli ultimi tempi dal fenomeno dei furti di rame. I controlli alla circolazione stradale posti in essere dai militari dell’Aliquota Radiomobile del NORM di Scalea hanno permesso di denunciare due pregiudicati, rispettivamente classe ’71 originario di San Donato di Ninea e classe ’78 originario di Cetraro, perché trovati alla guida di un furgone che era stato oggetto nei giorni scorsi di sequestro penale. I carabinieri della Stazione di Santa Maria del Cedro hanno sorpreso un pregiudicato classe ’95 originario del posto, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, mentre passeggiava nelle vie del centro nonostante gli obblighi lui imposti. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di evasione e giudicato con rito direttissimo. Il dispositivo in atto ha permesso, ai Carabinieri di Praia a Mare, di fermare un pregiudicato classe ’56 al limite territorio di San Nicola Arcella, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Paola per violazione degli obblighi imposti dall’A.G.: tradotto presso la Casa Circondariale di Paola, vi rimarrà recluso a disposizione dell’A.G. Sottoposti a controllo 4 locali, monitorate inoltre le Stazioni ferroviarie presenti nel territorio: 8 le persone segnalate alla Prefettura di Cosenza quali assuntori di sostanza stupefacente. Infine sono stati controllati alcuni pregiudicati della zona e poste in essere alcune perquisizioni domiciliari alla ricerca di armi: i Militari della Stazione di Diamante hanno denunciato un uomo campano classe ’54 trovato in possesso di circa 60 munizioni illegalmente detenute.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie