RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Sabato 23 Maggio 2015 11:02

SCALEA. MARIA GRAZIA CIANCIULLI: '' Tutti ce l’aspettavamo ed infine è arrivato il secondo round di PLINIUS! Altri 22 arresti a Scalea!''

Emerge uno scenario sempre più compromesso, un paese in balìa del malaffare. Questo ulteriore colpo può gettare ancor più nello sconforto o può dare la spinta a risalire la china a darsi da fare per far sentire la presenza delle tante risorse positive, oneste e operose del nostro territorio. Già dopo la prima retata i nostri giovani manifestarono su  facebook la voglia di andare via, di arrendersi. Ora quegli stessi ragazzi penseranno che la storia è infinita e che il malaffare si rinnova più rapidamente di quanto la giustizia riesca a debellarlo. Bisogna dire loro che non è così, che forse ora bisogna veramente credere che il più è fatto, che bisogna iniziare a seminare a coltivare a cooperare! Scalea è ricca di intelligenza e di spirito d’iniziativa e tutti ci auguriamo, anzi ci aspettiamo che questi elementi costruttivi prevalgano. Nella conferenza stampa i procuratori della DDA lamentavano la mancanza di presìdi di polizia giudiziaria nell’Alto Tirreno casentino e lodavano, parallelamente, il grande sforzo investigativo e operativo dei Carabinieri. Questa forma di denuncia velata dovrebbe trovare riscontro in un potenziamento delle forze dell’ordine e un rafforzamento in termini di risorse umane e materiali. Tutti noi lo auspichiamo e la politica non potrà rimanere ancora sorda a questo accorato appello! Scalea ha bisogno di legalità ma questa parola si declina in diversi termini. Scalea ha bisogno di buoni esempi da parte delle amministrazioni pubbliche, ha bisogno di spirito di aggregazione sociale e  di solidarietà civile. Sperando che il marcio sia stato estirpato, o in via di eradicazione definitiva, bisogna ricostruire dalle ceneri e darsi da fare per ridare visibilità a quanto di onesto e bello c’è nel nostro paese. Purtroppo, invece, pare che tutti siano parossisticamente interessati a candidarsi a sindaco! Impazzano i sondaggi on line! E’ da apprezzare, sicuramente lo spirito di abnegazione e dedizione alla causa che muove diecine di cittadini, ma, purtroppo questa frantumazione delle energie fa ancora più male alla causa della rinascita della nostra comunità che dovrà necessariamente passare da uno SFORZO UNITARIO DI SOLIDARIETÀ CIVILE. Ben vengano sondaggi on line sul toto sindaco, ma sarebbe bello vedere in quella lista nomi del calibro di Luciano Violante, Giancarlo Caselli, o perché no…Vincenzo Mollica, personalità ben note a livello nazionale che amano il nostro territorio e che potrebbero garantire un’immagine di spessore culturale , di altissima moralità e  di qualità indiscussa. Il futuro sindaco di Scalea dovrà NECESSARIAMENTE  essere un ORGANO MONOCRATICO DI GARANZIA cui affidare l’immagine e la ricostruzione della macchina amministrativa, magari a costo zero, con la rinuncia all’indennità di carica, magari con il supporto gratuito di tutti quanti sono interessati a condurre questo paese. Le tante persone in lizza autocandidate hanno tutte tanto da dare a Scalea, non fosse altro che in termini di dedizione e slancio amorevole. Se tutti insieme riuscissero a fare un discorso unitario ci si potrebbe arricchire di entusiasmo e voglia di fare. Iattura sarebbe iniziare una campagna elettorale a denti stretti, di lunga durata  che metterebbe l’un contro l’altro, con i  risultati di disperdere le tante energie positive e di creare ulteriori elementi di tensione sociale e civile. Si rischierebbe, così facendo, una vittoria di misura che sicuramente non incontrerebbe il favore della collettività la quale, semmai potrebbe essere anche legittimamente assalita dal sospetto che a vincere siano stati i voti della ndrangheta! Ne risulterebbe un disinteresse se non un avversione dei tanti candidati a sindaci e rispettive liste “perdenti” ( dieci?...forse più…). Non è certo questo ciò di cui ha bisogno Scalea!!!! Si inizi un serio dibattito e si concentrino gli sforzi su una programmazione congiunta e condivisa. I cittadini di Scalea sono persone equilibrate e ragionevoli, hanno le idee chiare per il futuro del loro paese, tutti vogliono la stessa cosa RINASCITA E LEGALITA’e ciò deve essere garantito a tutti i costi…anche facendo un piccolo passo indietro.

 

Maria Grazia Cianciulli - Dirigente Scolastico- Giornalista

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie