RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Giovedì 06 Agosto 2015 17:16

SANTA MARIA DEL CEDRO. Chiama il 112 per autoaccusarsi di un falso accoltellamento e aggredisce i carabinieri con un’arma da taglio: arrestato.

La scorsa notte un uomo classe ’85 originario di Praia a Mare ha telefonato al numero di pronto intervento 112 autoaccusandosi falsamente di aver accoltellato, al termine di una lite, un parente nel centro di Santa Maria del Cedro (CS). L’operatore della Centrale Operativa dei Carabinieri lo ha invitato a mantenere la calma e ad attendere l’arrivo di una pattuglia del N.O.R.M. di Scalea che in quel frangente era impegnata in un servizio esterno finalizzato alla prevenzione dei reati di matrice predatoria. Dopo qualche minuto i militari dell’Arma hanno raggiunto il luogo dell’intervento e hanno individuato il richiedente che si mostrava in stato di agitazione, verosimilmente a causa dell’abuso di sostanze alcoliche. Non veniva notato nessun ferito. Nessuna aggressione era stata realmente consumata. Alla richiesta di spiegazione dei militari  l’uomo ha iniziato ad aggredirli verbalmente, insultandoli e dopo qualche secondo ha estratto dalla tasca un coltello è si è avventato contro uno dei Carabinieri che, abilmente, lo ha evitato e disarmato.L’uomo è stato arrestato con l’accusa di resistenza, minaccia aggravata a pubblico ufficiale e porto illegale di arma e verrà giudicato dal Tribunale di Paola.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie