POLITICA

Giovedì 04 Settembre 2014 15:53

Diamante: Tasi: Il gruppo consiliare “Diamante & Cirella per una Diamante migliore’’ chiede l’immediata convocazione di un civico consesso

 

La Tasi a Diamante, al centro di un’interrogazione del gruppo consiliare “Diamante & Cirella per una Diamante migliore’’ che propone l’immediata convocazione di un consiglio comunale che alla data del 10 settembre approvi il regolamento e le relative delibere di azzeramento della Tasi  con successiva e immediata trasmissione telematica degli stessi. Il capogruppo, Antonio Cauteruccio, ha interrogato gli amministratori in materia di tempi pubblicazione degli atti deliberativi relativi al regolamento e alle aliquote sul Tributo per i servizi indivisibili ai fini dell’azzeramento dell’imposta. “Mi preme segnalare - afferma Cauteruccio - che il Ministero dell’economia e delle finanze ha ribadito il termine per la trasmissione telematica, mediante inserimento nel portale del federalismo fiscale, delle delibere di approvazione delle aliquote e dei regolamenti. L’inserimento nel portale, che costituisce l’unica modalità di trasmissione delle deliberazioni di approvazione delle aliquote e dei regolamenti, concernenti la Tasi, deve avvenire entro il 10 settembre, affinché il dipartimento delle finanze possa, poi, procedere, entro il 18 settembre, alla pubblicazione degli stessi sul sito internet www.finanze.it . La nota evidenzia che la pubblicazione in questione costituisce condizione di efficacia sia delle delibere di approvazione delle aliquote che dei regolamenti, concernenti la Tasi e che, nel caso di mancato invio degli atti entro il 10 settembre, si produrranno due effetti: l’ applicazione, per l’anno 2014, dell'aliquota di base pari all'1 per mille l’obbligo di versamento dell’imposta dovuta in un’unica soluzione entro il 16 dicembre. La nota precisa, inoltre, che non saranno pubblicati atti diversi dalle deliberazioni di determinazione delle aliquote o di approvazione dei regolamenti, quali, ad esempio, prospetti riepilogativi delle aliquote, comunicati degli uffici comunali e atti recanti mere proposte della giunta comunale, o di altro organo, da sottoporre alla successiva approvazione del consiglio in sede di deliberazione del bilancio di previsione. In particolare, la circostanza che, per l’anno 2014, la data per l’approvazione del bilancio degli enti locali sia stata prorogata al 30 settembre non incide sulla vigenza del termine del 10 settembre fissato per la trasmissione delle deliberazioni e dei regolamenti relativi alla Tasi, con la conseguenza che entro tale ultima data i comuni sono tenuti a trasmettere esclusivamente atti che costituiscano manifestazione della volontà definitiva dell’Ente in materia di Tasi”. 

            
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie